LA POLIZIA LOCALE INTENSIFICA LA LOTTA AL BRACCONAGGIO

Nell’ambito della lotta al bracconaggio, La Polizia Locale della Provincia di Fermo ha condotto numerose operazioni di controllo e repressione sul territorio. Le operazioni hanno portato al sequestro di decine di apparecchiature elettroacustiche adibite a richiamo illegale per le specie migratorie, trappole e altri dispositivi fuori legge.

Va rimarcato che l’utilizzo di nuove attrezzature sempre più sofisticate, in particolare i file MP3, rende il fenomeno del bracconaggio più impattante sull’intero ambiente. Altro dato da evidenziare è che il fenomeno, prima circoscritto alla zona costiera, tende ad espandersi con maggiore evidenza all’entroterra del territorio fermano.

Il Dirigente dell’VIII settore della Provincia di Fermo e Comandante della Locale Polizia Loredana Borraccini, ha affermato che le operazioni di controllo e repressione verranno potenziate ed estese, al fine di garantire il massimo impegno nel contrastare questo sgradevolissimo fenomeno. Comportamenti delittuosi che nulla ha a che vedere con la caccia, intesa come attività rispettosa dell’ambiente circostante, e che invece spesso rischiano di creare un’immagine negativa del mondo venatorio.