Calcio Serie B.La 13° giornata

 

Nella 13° giornata della Serie bwin il Livorno supera il Bari e si prende il secondo posto. In attesa del posticipo di lunedì tra Hellas Verona e Sassuolo, i toscani di Nicola si impongono per 2-1 sui galletti: per i padroni di casa segnano Dionisi su rigore e Schiattarella, gli uomini di Torrente riaprono la gara con Fedato ma non basta ad evitare il secondo ko consecutivo. Alle spalle del Verona si issa il Cittadella, che espugna Novara per 1-0 con rete di Giannetti. Ai piemontesi sempre più in crisi non basta l’arrivo del tandem Gattuso-Perrone in sostituzione di Tesser. Scivola al quinto posto il Padova, fermato in casa sull’1-1 dal Cesena: Succi replica al vantaggio dei veneti con Granoche. Torna al successo il Brescia, cui basta la rete di Vitor Saba per battere la Ternana. Ritorna il sorriso in casa Spezia: la doppietta di Sansovini piega il Crotone cui non basta il gol di Maiello. Prosegue la striscia positiva dell’Empoli: il 2-1 alla Pro Vercelli vale per i toscani la quarta vittoria consecutiva. Padroni di casa in rete con Tonelli e Maccarone, per i piemontesi a segno Scaglia. In chiave salvezza, importanti successi per Grosseto e Lanciano. I toscani battono l’Ascoli 2-1 con doppietta di Sforzini, Zaza firma il momentaneo pareggio di Zaza. La neopromossa ritrova i tre punti superando il Vicenza 1-0 con gol di Vastola. Termina 1-1 la sfida tra Reggina e Varese con il botta e risposta nella ripresa tra Comi e Neto Pereira.

 

 

NOVARA-CITTADELLA 0-1

 

Inizia male l’avventura sulla panchina del Novara della coppia Gattuso-Perrone. I piemontesi infatti vengono battuti in casa per 0-1 dal Cittadella. La gara si decide a metà primo tempo. Al 35′ il Novara usufruisce di un calcio di rigore ma Gonzalez si fa parare la conclusione dal dischetto da Cordaz. Tre minuti dopo gli ospiti vanno in vantaggio con una rete in mischia di Giannetti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 9′ della ripresa i padroni di casa restano in dieci per l’espulsione di Perticone e non riescono più a rendersi pericolosi con continuità.

 

 

VICENZA-LANCIANO 0-1

 

Un gol messo a segno di testa da Vastola al 15′ su cross di Mammarella basta alla matricola Lanciano per espugnare il campo del Vicenza. Subito il gol i vicentini si riversano in avanti sfiorando il pareggio in più occasioni ma senza esito.

 

 

EMPOLI-PRO VERCELLI 2-1

 

Prosegue l’ottimo momento dell’Empoli, alla quarta vittoria di fila. I toscani sconfiggono fra le mura amiche la matricola Pro Vercelli per 2-1. Apre le marcature Tonelli al 14′ con un gran destro su azione di calcio d’angolo. Gli ospiti rispondono al 10′ della ripresa con uno splendido sinistro al volo di Scaglia ma sette minuti dopo ci pensa Maccarone a regalare i tre punti alla formazione di Sarri superando Valentini.

 

 

SPEZIA-CROTONE 2-1

 

Vittoria che allontana la crisi per lo Spezia. La formazione ligure regola per 2-1 un coriaceo Crotone. Padroni di casa in vantaggio già al 6′ con Sansovini che gira in rete di testa un cross di Sammarco. Al 27′ giunge il pareggio ospite per merito di Maiello, lesto a ribattere in rete un tiro di Caetano terminato sulla traversa. Al 72′ ci pensa però il solito Sansovini a regalare i tre punti si suoi con un gol di rapina dopo un errore dell’estremo difensore ospite Caglioni.

 

 

GROSSETO-ASCOLI 2-1

 

Una doppietta di Sforzini permette al Grosseto di superare per 2-1 l’ostacolo Ascoli. Il centravanti apre le marcature al 42′ con un colpo di testa in anticipo sul portiere ospite Guarna e si ripete al 5′ della ripresa con il sinistro. Inutile per i marchigiani il gol siglato da Zaza al 16′ del secondo tempo così come il forcing operato nel finale.

 

 

LIVORNO-BARI 2-1

 

Non senza difficoltà il Livorno riesce a superare il Bari per 2-1 e salire al secondo posto in classifica in attesa del posticipo di lunedì tra Hellas Verona-Sassuolo. Toscani in vantaggio al 5′ minuto con un rigore concesso per atterramento in area di Paulinho e realizzato da Dionisi. Il raddoppio arriva al 13′ della ripresa con Schiattarella che appoggia in rete un delizioso suggerimento di Paulinho. Il Bari rientra in gara al 27′ grazie a Fedato, entrato dalla panchina da pochi minuti. A dieci minuti dal termine poi la formazione di Nicola resta in dieci per l’espulsione di Remedi. Il Bari cerca in varie occasioni di pareggiare ma il risultato non cambia più.

 

 

PADOVA-CESENA 1-1

 

Padova e Cesena pareggiano 1-1 all’Euganeo. Un risultato che non può soddisfare la formazione di Pea. Veneti in vantaggio al 11′ grazie ad una rete di Granoche su assist di Cutolo. All’ultimo minuto del primo tempo arriva il pareggio romagnolo con l’ex di giornata Succi. Nella ripresa partita viva ed occasioni da ambo le parti ma i due portieri Anania e Belardi blindano il risultato. Da segnalare al 24′ della ripresa il palo colpito da Cutolo con una conclusione dalla lunga distanza.

 

 

BRESCIA-TERNANA 1-0

 

Una punizione mancina di Saba al 18′ basta al Brescia per regolare la matricola Ternana ed entrare in zona Play Off. Per gli umbri si tratta della seconda sconfitta consecutiva. Il Brescia sfiora più volte il raddoppio ma non riesce a chiudere la gara dovendo così soffrire fino al fischio finale per poter festeggiare la vittoria.

 

 

REGGINA-VARESE 1-1

 

Reggina e Varese si spartiscono la posta 1-1 al termine di un match nervoso e ricco di episodi. Ad aprire le marcature è Comi al 3′ della ripresa con un colpo di testa su angolo battuto da Ceravolo. Al 31′ arriva  il pareggio ospite: la rete è di Neto Pereira ma gravi sono le colpe della difesa di casa. Finale molto nervoso. Nel recupero espulso il giocatore di gara Adejo mentre dopo il fischio di chiusura si scatena una rissa che coinvolge diversi giocatori di ambedue le formazioni.

 

 

MODENA-JUVE STABIA

 

Lunedì 5 novembre ore 19

 


 

HELLAS VERONA-SASSUOLO

 

Lunedì 5 novembre ore 21

 


Lascia un commento